Comune di Montegaldella

Cenni storici

Ai confini con il territorio padovano, in una zona pianeggiante solcata dal fiume Bacchiglione, si estende il comune di Montegaldella, che conta attualmente 1766 abitanti e una superficie di 13,64 Kmq. Le sue vicende appaiono spesso legate alla storia dell'attigua Montegalda. La delicata posizione strategica in cui si trovava, ha fatto del castello di Montegaldella uno dei capisaldi per la difesa del territorio vicentino dalle frequenti incursioni dei padovani. 

STEMMA E GONFALONE 
Il percorso storico dello Stemma e del Gonfalone Civico di Montegaldella è scarsamente documentato. Tranne alcune note, infatti, è andato perso gran parte del carteggio completo ad esso relativo. Dopo varie ricerche si è giunti alla certezza che lo Stemma Comunale di Montegaldella si fonda solo su una bozza di disegno, priva dell'approvazione e della Concessione Ministeriale dell'Ufficio Araldico. L'Amministrazione Comunale ha deciso di riproporre, all'Uffcio competente, un nuovo bozzetto per lo Stemma e il Gonfalone Civico con le dovute correzioni di contenuto araldico. La risposta è il Decreto del Presidente della Repubblica, datato 24 settembre 1997. Se ne riporta il testo a parte. 
STEMMA: di azzurro, al grappolo d'uva, di argento, unito al tralcio, posto in banda, di verde, esso tralcio pampinoso di quattro, dello stesso, tre pampini posti a sinistra, uno a destra; al capo palato d'oro e di rosso, di quattro pezzi. Ornamenti esteriori da Comune. 
GONFALONE: drappo di rosso, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dallo stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento, recante la denominazione del Comune. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto rosso con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento.